Annuario della nobiltà italiana, 2011-2014 XXXII edizione

Prodotto nr.: dicembre 2014
Paghi solo: € 320,00
Disponibilità: 1 giorno
  • Peso: 7 kg
un volume di 2506 pagine in bianco e nero con 120 tavole a colori, in cofanetto di tela con titoli in color oro, 7 kg di peso, formato pagine 21 x 29,5 cm.
Per meglio conservare l’opera il volume è racchiuso in un cofanetto di tela rossa con scritte color oro.
 
La struttura dell’Annuario è rimasta invariata e si articola in 5 parti principali, ossia:
- Parte I: famiglie già Sovrane negli antichi Stati italiani e la Real Casa d’Italia
- Parte II: famiglie nobili iscritte negli elenchi ufficiali del Regno d’Italia
- Parte III: famiglie nobili suddivise in:
a) titolati pontifici dopo il 1870 
b) famiglie nobilitate dal gran maestro del Sovrano militare ordine di Malta o accolte nel medesimo Ordine cavalleresco 
c) famiglie nobilitate dal re d'Italia Umberto II dopo il 1947 
d) famiglie accolte in Ordini cavallereschi con prove di nobiltà per la ricezione dopo la caduta del Regno d’Italia, oppure nobilitanti.
- Parte IV: famiglie fregiate di "nobiltà generosa", soprattutto degli Stati preunitari, che però non vennero riconosciute dal Regno d'Italia e che quindi non sono comprese nelle parti precedenti
- Parte V: famiglie "notabili" italiane, ovvero quelle casate in possesso di stemma e con vita more nobilium, ma formalmente non riconosciute nobili.
 
Questa pubblicazione contiene, per la prima volta a livello mondiale, un trattato di diritto dinastico applicato 
relativo alle Case Reali dei Savoia, Borbone due Sicilie, Borbone Parma, Asburgo Lorena.
 
Questa parte è corredata dalla riproduzione integrale dei finora inediti del Decreto di riordino dell’Araldica della Real Casa di Savoia a firma di S.A.R. Amedeo di Savoia, Duca di Savoia (del 2012) e del Decreto di riordino dell’Araldica della Real e Ducale Casa dei Borbone Parma a firma di S.A.R. Carlo Saverio di Borbone Parma, Duca di Parma (del 2013), sia della galleria araldica degli stemmi della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie (completata nel 2014). 
 
Si tratta di stemmi rarissimi, e in grandissima parte inediti o quasi introvabili raccolti, dopo approfondite e vaste ricerche, prima mai neanche tentate, per iniziativa  dell’editore di questa opera: tutti i Decreti Reali di riordino della materia Araldica, così come la galleria araldica  per gli stemmi dei Borbone delle Due Sicilie, sono corredati dai disegni ufficiali a cura dell’editore dell’Annuario della Nobiltà Italiana Andrea Borella.
 

- Indiceun volume di 2506 pagine in bianco e nero con 120 tavole a colori, in cofanetto di tela con titoli in color oro, 7 kg di peso, formato pagine 21 x 29,5 cm.

Per meglio conservare l’opera il volume è racchiuso in un cofanetto di tela rossa con scritte color oro.

 

La struttura dell’Annuario è rimasta invariata e si articola in 5 parti principali, ossia:

- Parte I: famiglie già Sovrane negli antichi Stati italiani e la Real Casa d’Italia

- Parte II: famiglie nobili iscritte negli elenchi ufficiali del Regno d’Italia

- Parte III: famiglie nobili suddivise in:

a) titolati pontifici dopo il 1870 

b) famiglie nobilitate dal gran maestro del Sovrano militare ordine di Malta o accolte nel medesimo Ordine cavalleresco 

c) famiglie nobilitate dal re d'Italia Umberto II dopo il 1947 

d) famiglie accolte in Ordini cavallereschi con prove di nobiltà per la ricezione dopo la caduta del Regno d’Italia, oppure nobilitanti.

- Parte IV: famiglie fregiate di "nobiltà generosa", soprattutto degli Stati preunitari, che però non vennero riconosciute dal Regno d'Italia e che quindi non sono comprese nelle parti precedenti

- Parte V: famiglie "notabili" italiane, ovvero quelle casate in possesso di stemma e con vita more nobilium, ma formalmente non riconosciute nobili.

- Indice un volume di 2506 pagine in bianco e nero con 120 tavole a colori, in cofanetto di tela con titoli in color oro, 7 kg di peso, formato pagine 21 x 29,5 cm.

Per meglio conservare l’opera il volume è racchiuso in un cofanetto di tela rossa con scritte color oro.
 
La struttura dell’Annuario è rimasta invariata e si articola in 5 parti principali, ossia:
- Parte I: famiglie già Sovrane negli antichi Stati italiani e la Real Casa d’Italia
- Parte II: famiglie nobili iscritte negli elenchi ufficiali del Regno d’Italia
- Parte III: famiglie nobili suddivise in:
a) titolati pontifici dopo il 1870 
b) famiglie nobilitate dal gran maestro del Sovrano militare ordine di Malta o accolte nel medesimo Ordine cavalleresco 
c) famiglie nobilitate dal re d'Italia Umberto II dopo il 1947 
d) famiglie accolte in Ordini cavallereschi con prove di nobiltà per la ricezione dopo la caduta del Regno d’Italia, oppure nobilitanti.
- Parte IV: famiglie fregiate di "nobiltà generosa", soprattutto degli Stati preunitari, che però non vennero riconosciute dal Regno d'Italia e che quindi non sono comprese nelle parti precedenti
- Parte V: famiglie "notabili" italiane, ovvero quelle casate in possesso di stemma e con vita more nobilium, ma formalmente non riconosciute nobili.
- Indice

Contatti

Annuario della Nobiltà Italiana

annuariodellanobilta@gmail.com

Annuario della Nobiltà Italiana
casella postale 23
23036 Teglio (Sondrio)
ITALIA

320 4925649

fax 0342 96.00.02

Cerca nel sito

© 2017 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode E-shop